condizioni generali di vendita

Condizioni di vendita (ultima revisione 01.09.2014) 

I. Disposizioni generali

1.1. Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate CGV) si applicano nelle relazioni commerciali con imprese e rivenditori e costituiscono parte integrante di tutti i contratti stipulati tra la società Heine Optotechnik GmbH & Co. KG (di seguito denominata HEINE) e i suoi partner contrattuali (di seguito denominati Clienti) , che hanno per oggetto la vendita di propri prodotti e prodotti commerciali. 

1.2. L'ordinazione e la fornitura dei prodotti oggetto del contratto avvengono sulla base di contratti di vendita separati, ai quali vengono applicate le presenti CGV nell'ultima versione valida. In caso di modifiche alle CGV, HEINE informerà immediatamente il Cliente verrà delle nuove CGV (generalmente attraverso un nuovo listino prezzi). 

1.3. ‎Le presenti CGV vengono applicate in modo esclusivo. Eventuali condizioni commerciali del Cliente diverse, contrarie o aggiuntive diventano parte integrante del contratto, solo quando HEINE confermerà espressamente la loro validità per iscritto.

II. Condizioni generali di vendita

Conclusione del contratto

2.1. Le offerte di HEINE non sono impegnative.Ogni ordinazione o incarico conferimento d’ordine del Cliente rappresenta un'offerta a concludere un contratto.HEINE può accettare l'offerta del Cliente attraverso la conferma dell'ordine. (Condizioni di fornitura)

2.2. Le indicazioni circa la disponibilità della merce e i tempi di evasione dell’ordine sono vincolanti solo se confermati da HEINE per iscritto.Eventuali descrizioni tecniche nella conferma d'ordine non sono vincolanti, in quanto HEINE fino alla data di consegna si riserva il diritto di modifiche, in seguito a migliorie tecniche, in particolare sulla base di condizioni amministrative o requisiti normativi di cui HEINE non era ancora a conoscenza al momento della stipulazione del contratto. Le eventuali migliorie tecniche non limitano in nessun caso la normale disponibilità e utilizzo del prodotto. Il Cliente ha facoltà di opporsi alle modifiche apportate allo scopo di migliorie tecniche e di recedere dal contratto, se il prodotto non è adatto per l'utilizzo previsto e se il Cliente non può continuare ad utilizzarlo; in questo caso al Cliente non può essere imposto di continuare ad attenersi al contratto.Nonostante i capitolati di fornitura a lunga scadenza, HEINE si riserva il diritto di modificare o di interrompere la produzione, la commercializzazione o la vendita dei suoi prodotti, di modificarne le specifiche o di modificare o revocare l’utilizzo di un marchio in relazione ai suoi prodotti e di modificare o di revocare le forniture di servizi offerte in relazione ai prodotti.

2.3. HEINE consegna la merce franco fabbrica. Tutte le spese inerenti la consegna delle merci, come per esempio l’imballaggio, il trasporto, l’assicurazione, le tasse e le imposte di dogana sono a carico del Cliente.

2.4. Eventuali ritardi causati dal Cliente autorizzano HEINE ad una corrispondente dilazione dei termini di consegna. Lo stesso vale nel caso in cui HEINE non riceva puntualmente un’autorizzazione ufficiale necessaria, nonostante HEINE abbia puntualmente presentato richiesta di autorizzazione presso le autorità competenti. 

2.5. Di norma la merce viene consegnata in un'unica spedizione. Le forniture parziali sono possibili, se le condizioni lo permettono e se viene concordato con il Cliente.

2.6. Se il Cliente rifiuta l'accettazione della merce dopo la scadenza di una ragionevole proroga, HEINE potrà rifiutare l'adempimento del contratto e richiedere il risarcimento dei danni per mancato adempimento del contratto. HEINE avrà diritto a chiedere un risarcimento danni forfettario pari allo 0,5% del prezzo di vendita convenuto, per ogni settimana iniziata di ritardo.Se HEINE opta per il risarcimento danni forfettario, l'acquirente potrà avvalersi del diritto di dimostrare che HEINE non ha subito alcun danno o che il danno subito è inferiore rispetto al forfait calcolato.Anche selezionando il risarcimento dei danni forfettario, HEINE ha il diritto di dimostrare che il danno è stato superiore e non vengono pregiudicati i diritti giuridici (in particolare il rimborso di costi aggiuntivi, l’indennizzo equo, il recesso); in questi casi il forfait va calcolato in base a ulteriori pretese pecuniarie.

Trasferimento del rischio

2.7. La consegna avviene franco fabbrica, indipendentemente dal luogo di adempimento. Dietro richiesta e a spese del Cliente, la merce viene inviata ad un'altra destinazione (vendita a distanza). Se non diversamente concordato, in questi casi HEINE può definire il tipo di spedizione (in particolare l’impresa di trasporto, il metodo di spedizione, l’imballaggio). Il trasferimento del rischio (pericolo di smarrimento casuale e di deterioramento casuale della merce) al Cliente avviene in questi casi al più tardi con la consegna dell'oggetto della fornitura (di cui è determinante l'inizio dell'operazione di carico) allo spedizioniere, al vettore o a terzi incaricati della spedizione. Lo stesso vale anche in caso di forniture parziali, oppure se HEINE ha accettato altre prestazioni (per es. spedizione o installazione). In caso di ritardo della spedizione oppure trasferimento di responsabilità in seguito a circostanze da imputare al Cliente, il rischio viene trasferito al Cliente a partire dal giorno in cui l'oggetto della fornitura è pronto per essere spedito e HEINE lo ha comunicato al Cliente. Dopo il trasferimento del rischio, i costi di magazzinaggio sono a carico del Cliente.

Obbligo d'ispezione e denuncia dei vizi

2.8. Il Cliente è tenuto a controllare immediatamente al momento del ricevimento della merce se questa corrisponde a quanto concordato nel contratto e in caso di difetti, ad informarne HEINE entro 14 giorni per iscritto. La comunicazione scritta può avvenire per fax o e-mail.Se il Cliente non trasmette alcuna comunicazione, la merce si intende accettata, salvo che si tratti di un difetto non riscontrabile da un semplice controllo.Qualora il difetto venga riscontrato successivamente, la comunicazione andrà presentata entro 14 giorni dalla constatazione del suddetto. In caso contrario la merce si considera accettata anche in presenza del difetto.

Responsabilità

2.9. HEINE è tenuta al risarcimento dei danni o al rimborso delle spese, indipendentemente dal titolo giuridico (in particolare la violazione del contratto, la violazione degli obblighi durante trattative e gli atti illeciti), limitatamente a quanto indicato nelle  seguenti disposizioni stabilite al punto 2.9.

a) HEINE risponde in modo illimitatoin caso negligenza o intenzionalità,in caso di violazione colposa della vita, del corpo e della salute,ai sensi della legge sulla responsabilità del produttore enell'ambito della garanzia assunta da HEINE sulla qualità del prodotto.

b) Inoltre HEINE risponde per se stessa e per i suoi organi, rappresentanti legali, dipendenti o altri agenti in caso di violazione intenzionale degli obblighi contrattuali essenziali. Con obblighi contrattuali essenziali si intendono quegli obblighi il cui adempimento rende possibile l'esecuzione regolare del contratto e sulla cui osservanza il Cliente può fare affidamento (cosiddetti obblighi cardinali).In caso di violazione intenzionale degli obblighi cardinali da parte di HEINE o dei suoi organi, rappresentanti legali, dipendenti o altri agenti, la responsabilità di HEINE è in ogni caso limitata ai danni contrattuali e prevedibili. Inoltre, la responsabilità di HEINE in questi casi è limitata indipendentemente dal titolo giuridico ad un importo di 10 milioni di EURO per ogni danno (in base all'importo di copertura del momento).

c) È' esclusa la responsabilità estesa di HEINE.

d) Ad eccezione dei casi indicati nel paragrafo a), HEINE non risponde per profitti persi, risparmi mancati, danni derivanti da diritti di terzi e altri danni diretti e indiretti.

Garanzia

2.10. In caso di difetto di costruzione, HEINE è tenuta e autorizzata, a propria discrezione, alla riparazione o alla sostituzione. In caso di mancato adempimento, cioè dell'impossibilità, inaccettabilità, rifiuto o ritardo ingiustificato della riparazione o sostituzione, il Cliente può recedere dal contratto oppure ridurre ragionevolmente il prezzo.In caso di sostituzione, il Cliente è tenuto a restituire il prodotto difettoso.Se l'irregolarità è da imputare a HEINE, il Cliente potrà richiedere il risarcimento danni in conformità alle disposizioni stabilite al punto 2.9.La garanzia decade nel caso in cui il Cliente abbia modificato o fatto modificare da terzi l'oggetto della fornitura senza autorizzazione da parte di HEINE e tale modifica renda l'eliminazione del difetto inaccettabile o particolarmente difficile. In questo caso, i costi aggiuntivi per eliminare il difetto imputabili alla modifica apportata sono a carico del Cliente.

2.11. Se HEINE in casi specifici concede una garanzia sulla qualità della merce, la garanzia non copre: danni derivanti da usura, impiego negligente, utilizzo di parti i ricambi non originali HEINE, interventi di personale non autorizzato da HEINE oppure mancato rispetto delle indicazioni contenute nelle istruzioni d'uso del Cliente.Eventuali modifiche su apparecchi HEINE, con applicazione di parti o pezzi supplementari non corrispondenti alle specifiche originali HEINE, comportano la cessazione della garanzia e dunque il diritto alla garanzia a causa di difetti, qualora questi siano dovuti a modifiche o ad aggiunte.

Prescrizione

2.12. In relazione alla garanzia e alla responsabilità sono vigenti i termini di prescrizione a norma di legge.

Forza maggiore

2.13. Eventi di forza maggiore, che ritardano, rendono impossibile o difficile l’adempimento dell'obbligo di prestazione o controprestazione, come ad es. la spedizione o l'accettazione, esonerano le parti dall'obbligo di prestazione in base alla durata e portata dell'evento.Ogni parte è tenuta a comunicare l'evento di forza maggiore all'altra parte.Nonostante la presenza di un evento di forza maggiore, il contratto rimane valido.Qualora la fine dell'evento di forza maggiore non sia prevedibile, le due parti cercheranno in buona fede di adeguare il contratto alla nuova situazione. Qualora non si arrivi ad un accordo, occorre adire alle vie legali.(Riserva di proprietà)  2.14. La riserva di proprietà in base al punto 2.13 ha lo scopo di garantire tutti i crediti presenti e futuri di HEINE nei confronti del Cliente (inclusi saldi a credito e da conto corrente).Gli oggetti delle forniture (merce soggetta a riserva di proprietà) rimangono di proprietà di HEINE fino alla liquidazione di tutti i crediti derivanti dal rapporto commerciale nei confronti dei Clienti.Se il valore di tutti i diritti di garanzia spettanti ad HEINE supera di oltre il 10% l’importo di tutti i crediti garantiti, HEINE sbloccherà la parte corrispondente dei diritti di garanzia su richiesta del Cliente. Ad HEINE spetta la scelta dello sblocco tra i diversi diritti di garanzia.

2.15. Il Cliente può vendere la merce soggetta a riserva di proprietà nell'ambito di corretti rapporti commerciali. Se il Cliente rivende tale merce, egli cede a HEINE, a titolo di garanzia e fin da subito, i suoi crediti futuri derivanti dalla rivendita nei confronti di suoi clienti con tutti i diritti accessori - inclusi eventuali crediti a saldo - senza necessità di ulteriori dichiarazioni particolari.Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene rivenduta insieme ad altri prodotti, senza che ne sia stato deciso un prezzo unitario, il Cliente cede ad HEINE la parte del credito sul prezzo totale che corrisponde al prezzo della merce oggetto della riserva di proprietà messo in conto da HEINE.Anche dopo cessione ad HEINE, il Cliente è autorizzato a riscuotere il credito. L'autorizzazione di HEINE a riscuotere il credito rimane comunque valida. HEINE si impegna tuttavia a non riscuotere il credito, se il Cliente esegue tutti i pagamenti, non ritarda i pagamenti e non sussiste un procedimento fallimentare a suo carico e se non sussiste alcuna irregolarità nella sua capacità di prestazione. In questo caso, HEINE può esigere dal Cliente di essere informato sui crediti ceduti e relativi debitori, di ottenere tutte le indicazioni necessarie per la riscossione, di ricevere la documentazione relativa e di informare i debitori (terzi) sulla cessione.‎La rivendita è concessa solo a condizione che il Cliente concordi una propria riserva di proprietà con l'acquirente, senza affermarne il diritto di proprietà.

2.16. Durante la validità della riserva di proprietà, al Cliente è vietato il pignoramento o la cessione della garanzia.In caso di pignoramenti, sequestri, altre disposizioni o interventi da parte di terzi, in particolare procedure di esecuzione forzata, e qualsiasi danneggiamento o distruzione di merce, il Cliente deve immediatamente informarne HEINE. Per documentare la validità di un interesse giustificato, il Cliente deve fornire ad HEINE le informazioni necessarie per affermare i suoi diritti nei confronti del Cliente e fornire tutti i documenti richiesti.

2.17. Il Cliente custodisce la merce soggetta a riserva di proprietà a titolo gratuito e ha l’obbligo durante la durata della riserva di proprietà di trattare la merce con cura. Se sono necessari interventi di manutenzione e di ispezione, il Cliente è tenuto ed eseguirli regolarmente a sue spese.(Condizioni di pagamento, prezzi e fatturazione)2.18. Al momento della fatturazione, HEINE informerà il Cliente che la fattura si considera accettata, se il Cliente non vi si oppone entro un periodo di 21 giorni.2.19. Se non indicato diversamente, le fatture dovranno essere pagate in contanti entro 30 giorni, al netto dell'importo. Si considera pagamento in contanti anche il bonifico bancario o il pagamento tramite assegno bancario.2.20. Se non specificato diversamente, i prezzi dei prodotti si intendono in euro e IVA esclusa.I prezzi non includono le spese di trasporto e di imballaggio, l’assicurazione ed altre tasse, i contributi, le imposte  che possano essere stimate o riscosse dalle autorità fiscali che si dichiarino competenti in relazione al presente accordo.

2.21. HEINE può, a propria discrezione, modificare i prezzi dei prodotti con un termine di 14 giorni, se tale variazione è ragionevole per l'altra parte, in considerazione degli interessi dell'utilizzatore.Durante questo periodo di quattordici (14) giorni il Cliente può inoltrare ordini che non possono superare la media mensile dei tre (3) mesi precedenti più il trenta (30)%.Se il Cliente richiede una data di consegna che supera di oltre un mese l'entrata in vigore di un listino prezzi, verrà applicato il nuovo listino prezzi.Agli ordini del Cliente già inoltrati non verranno applicate tali variazioni.

2.22. HEINE ha diritto a cedere i crediti risultanti da forniture di prodotti e servizi per fini di finanziamento.

2.23. In caso di crediti in scadenza e non pagati, HEINE ha diritto a richiedere interessi pari a otto (8) punti percentuali oltre il tasso d'interesse di base. Nei confronti del Cliente, HEINE si riserva il diritto di dimostrare che il danno di mora è superiore e a rivendicarlo. HEINE si riserva il calcolo degli interessi di mora sull'importo usuale in ambito commerciale, per un importo minimo corrispondente agli interessi bancari calcolati.

2.24. Il Cliente non è vincolato dai prezzi che egli paga ad HEINE; può invece determinare a proprio rischio i prezzi dei prodotti HEINE venduti a terzi.

2.25. Il Cliente ha diritto a compensazione e ritenzione, solo se i crediti nei confronti di HEINE sono stati accertati per via giudiziaria o se gli stessi non sono stati contestati. Il diritto di compensazione e ritenzione, sulla base di eventuali diritti legati alla garanzia per difetti o altri diritti nell'ambito di un rapporto reciproco (sinallagmatico), non viene limitato.In caso di reclamo, l'acquirente potrà trattenere il pagamento solo per un importo adeguato rispetto ai difetti che si sono verificati, cioè il valore proporzionale del pagamento trattenuto non può essere più alto rispetto a quello della merce difettosa.

2.26. Le esportazioni dalla Repubblica federale di Germania sono soggette alle relative disposizioni sull'esportazione. L'esportazione di merce nei paesi al di fuori dell'Unione europea necessita sempre dell'autorizzazione scritta di HEINE – indipendentemente dal fatto che spetti al Cliente ottenere le autorizzazioni ufficiali di importazione ed esportazione.

Riservatezza, protezione dei dati

2.27. Il Cliente è tenuto a trattare in modo riservato e a non divulgare le condizioni del contratto d'acquisto e tutte le informazioni che HEINE mette a disposizione nell'ambito del rapporto contrattuale, che non sono accessibili pubblicamente (di seguito chiamate informazioni riservate). L’obbligo di riservatezza continua per un periodo di tre (3) anni dopo la conclusione del contratto. Il Cliente può utilizzare le informazioni riservate solo nell'ambito del campo di applicazione del contratto e, dopo aver soddisfatto le richieste o dopo aver elaborato gli ordini, dietro richiesta di HEINE dovrà immediatamente restituirle a HEINE o cancellarle.Il Cliente deve fare applicare l'obbligo di riservatezza delle informazioni riservate anche a collaboratori incaricati nell'ambito del contratto di acquisto.

2.28. L'eventuale raccolta, elaborazione ed utilizzo di dati personali nell'ambito del contratto di acquisto deve avvenire in conformità alle norme vigenti. HEINE e il Cliente assicurano che tutti i collaboratori incaricati dell'esecuzione e dell'adempimento degli obblighi contrattuali si impegnano al rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati. 

2.29. L'elaborazione dei dati avviene nel rispetto delle disposizioni di legge. Si fa presente che durante la trasmissione dei dati via Internet per tutti i soggetti coinvolti, sulla base degli sviluppi tecnici attuali, non si può escludere del tutto che persone non autorizzate si procurino un accesso ai dati trasmessi durante l'operazione di trasmissione.

III. Disposizioni finali

3.1. Se è stata stabilita o nelle presenti CGV è prevista la forma scritta, essa sarà rispettata anche se il testo verrà trasmesso via fax o via e-mail.

3.2. L'eventuale inefficacia delle singole disposizioni di queste CGV non hanno alcuna conseguenza sull'efficacia delle intere CGV.

Legge applicabile

3.3. Per queste CGV e tutti i rapporti commerciali tra HEINE e il Cliente si applica il diritto tedesco. L'applicazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci (CISG) è esclusa.

3.4. Se non concordato diversamente, la lingua delle trattative e contrattuale è il tedesco.

Foro competente

3.5. Il luogo di adempimento e il foro competente esclusivo per tutte le controversie nazionali e internazionali derivanti dal rapporto contrattuale è la sede legale di HEINE.